Le analisi dell'ARTA sulla qualità del mare antistante il centro di Pescara effettuate lo scorso 29 maggio portano bone notizie, la situazione delle acque è migliorata su tutto il litorale, in particolare possono tirare un sospiro di sollievo i bagnanti della spiaggia all'altezza di Via Mazzini che è tornata ad essere balneabile.
Dopo i controlli dei giorni precedenti che avevano evidenziato una situazione preoccupante dovuta soprattutto agli scarichi fognari (2.005 unità di escherichia coli e 650 di enterococchi) al punto da far scattare l'imposizione dei divieti di balneazione, le ultime analisi sono completamente in regola ( 64 e 3 unità) e la spiaggia è tornata balneabile.

Discorso diverso per la spiaggia 500 metri a sud, all'altezza di Via Balilla, anche qui le nuove analisi registrano un miglioramento e le sostanze inquinanti superano un solo parametro, ma resta una zona di mare in cui non sarà possibile fare il bagno e già oggi pomeriggio il Sindaco Marco Alessandrini firmerà l'ordinanza di divieto.
Così dopo 6 anni torneranno i cartelli di divieto in questo tratto di litorale centrale, tuttavia il'interdizione alla balneazione non sarà definitiva, ma potrà essere revocata nel caso le prossime analisi previste dall'Arta per i prossimi giorni siano migliori.