Pineto-Torre Cerrano; Tortoreto-Spiaggia del Sole; Roseto degli Abruzzi-Lungomare Trento/Centrale; Francavilla al Mare-Lido Alcyone; San Vito Chietino-Molo sud, Calata Turchino/Rocco Mancini; Fossacesia-Marina di Fossacesia; Vasto-San Nicola, Punta Penna, Vignola, San Tommaso; San Salvo-Marina/zona Fosso Molino : ecco le 8 località abruzzesi premiate con la bandiera Blu dalla F.e.e. , la Fondazione per l'educazione ambientale, ad esse va inoltre aggiunta Bandiera Blu relativa agli approdi, aggiudicata da Marina di Pescara.
Non un successo in verità considerando che soltanto nel 2013 erano state 14 le spiagge abruzzesi premiate: "Dispiace per l'Abruzzo. Noi non facciamo la lista dei buoni e dei cattivi. Sicuramente l'Abruzzo ha bisogno che la situazione venga ripresa in mano. Sappiamo che il governo regionale si è attivato in questi termini" - Ha commentato  il presidente della Fondazione Fee Italia, Claudio Mazza "Sono due i grandi problemi dell'Abruzzo: uno i fiumi, l'altro di depuratori. L'Abruzzo avrebbe tutte le carte in regola da un punto di vista turistico ma anche ambientale, se ci si rimettono le mani in modo deciso e definitivo. Purtroppo in qualità ambientale è andato sempre più scendendo e invece, proprio questo aspetto ambientale ha una forte incidenza, ormai è un dato certo, sulla scelta di una destinazione turistica"
Ricordiamo che l'assegnazione delle Bandiere Blu è condizionata da due parametri principali, il primo e più importante è la qualità delle acque, poi vengono valutati i servizi turistici offerti.