"La Giunta regionale chiedera' lo stato di emergenza per le aree della Marsica colpite dal maltempo di ieri".

Lo ha affermato il presidente della Giunta regionale Luciano D'Alfonso dopo un colloquio telefonico con il capo della Protezione civile italiana, Fabrizio Curcio.

"La calamita' ha interessato un comprensorio molto ampio - ha proseguito D'Alfonso - che si estende anche al Lazio e nel quale sono inclusi, tra gli altri, i Comuni di Canistro, Civitella Valle Roveto, San Vincenzo Valle Roveto, Balsorano, Morino, Capistrello, Luco dei Marsi, Tagliacozzo, Sante Marie, Celano, Pescina, Ovindoli e Avezzano".

"Contatteremo la Protezione civile laziale per concertare un'azione comune tesa ad ottenere un adeguato ristoro dei danni subiti, che ammontano a diverse decine di milioni. Gia' nella giornata di oggi ne parlero' con il sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri, Claudio De Vincenti, che incontrero' a Bari per un convegno".