Non ci sono parole per esprimere il rammarico per un pareggio che ha il sapore amaro. Il Lollo Caffè Napoli non è quindi campione d’inverno, ma rimane la grande prova degli uomini di Polido fin troppo “sciuponi” e sfortunati dinanzi la porta avversaria. Le occasioni da gol si sprecano ma purtroppo la dea bendata ha addirittura girato anche la testa agli azzurri. Eppure il doppio vantaggio aveva fatto presagire un finale diverso, ma l’esperienza e la “cazzimma” del Pescara hanno prevalso sul bel gioco di De Luca e compagni un po’ troppo spreconi. Il primo tempo è un assalto continuo della squadra di casa che però non trova il gol. I delfini sono pericolosi sulle ripartenze ma per fortuna del Lollo Caffè ci mette la pezza il sempre provvidenziale Espindola. Gli abruzzesi provano ad innervosire la gara con parecchie interruzioni. Il Lollo Caffè Napoli tiene testa e nella ripresa va in vantaggio con il solito Lolo Suazo al 2’44” con uno straordinario tiro all’incrocio dei pali. Dopo tre minuti il 2-0 di Andrè Ferreira che però non mette al sicuro gli azzurri. L’esperienza del Pescara esce fuori e Rescia punisce gli errori dei partenopei con una doppietta. 2-2 finale e l’Acqua e Sapone è campione d’inverno in virtù della vittoria con il Latina. Rimane il rammarico per una sfida dominata dal Lollo Caffè ma mal gestita. Il campionato è ancora lungo e la prossima sfida sarà proprio contro la prima della classe.

Lolo Suazo protagonista indiscusso del match commenta così: “Abbiamo fatto una grande gara. Peccato! Dobbiamo lavorare di più e cercare di chiudere prima la partita. Il Pescara è una grande squadra. Dobbiamo però pensare alla prossima sfida proprio con l’Acqua e Sapone che vive un buon momento. Faremo come sempre la nostre partita“.

Mister Tiago Polido analizza così la partita: “Emozionalmente dobbiamo imparare a gestire meglio le partite. Il Pescara avrebbe anche potuto vincere non per loro meriti, ma per colpa nostra che siamo calati e abbiamo iniziato a innervosirci. Gli abbiamo concesso parecchi contropiede e nonostante questo abbiamo creato comunque più occasioni. Queste partite dobbiamo imparare a chiuderle subito“.

LOLLO CAFFÈ NAPOLI-PESCARA 2-2 (0-0 p.t.)
LOLLO CAFFÈ NAPOLI: Espindola, Duarte, Patias, Andrè, Jelovcic, Peric, De Luca, Suazo, Vavà, Scigliano, Avolio, Mennella. All. Polido
PESCARA: Mudronja, Caputo, Salas, Rosa, Cuzzolino, Ercolessi, Rescia, Azzoni, Saad, Tenderini, Pietrangelo, Berardi. All. Patriarca
MARCATORI: 2’44” s.t. Suazo (N), 5’26” Andrè (N), 9’57” Rescia (P), 12’15” Rescia (P)
AMMONITI: Caputo (P), Patias (N)
ARBITRI: Rocco Morabito (Vercelli), Carmelo Alfano (Palermo), Giuseppe Galasso (Avellino) CRONO: Michele Iannone (Nocera Inferiore)