Le feste volgono al termine e io, che in genere mangio molto leggero e amo le verdure, mi sento intasata di grassi.

Chi ricorda il cartone “ Esplorando il corpo umano” ? A me torna in mente la scena dei grassi dalla faccia cattiva che chiudono le arterie del povero signore panzuto e lo mandano in ospedale. Non è proprio una scena rassicurante ma rende bene l'idea di quello che succede se di tanto in tanto non ci si da una regolata.

Allora vai di zuppe vegetali e brodini leggeri, mio cognato quando li preparo mi guarda con un aria afflitta chiedendomi:” qualcuno ha fatto il cattivo?”, convinto che sia una “robaccia” senza sapore e nutrimento.

Ma chi ha detto che una zuppa di verdure molto leggera non possa eguagliare un piatto della domenica. Questo insolito clima autunnale ci regala ortaggi e verdure che in altre situazioni sarebbero quasi fuori stagione.
Io mi ritrovo con un bel pezzo di zucca gialla ancora profumatissima, è la mia migliore alleata contro i  chili di troppo.

Povera di grassi e di calorie ha effetti diuretici che ci aiutano ad eliminare la ritenzione idrica dovuta al consumo, in questi giorni, di alimenti ricchi di sale e grassi. Inoltre è una fonte di omega3, beta carotene e vitamine e ci aiuta con i disturbi gasto intestinali molto comuni dopo giorni e giorni di abbuffate alimentari.

Vi propongo una vellutata che con l'aggiunta di un po di yogurt diventa un ottimo piatto unico, leggero, gustoso e facile da preparare.

VELLUTATA DI ZUCCA
Ingredienti:

1kg di zucca

150 gr di porri

30gr di yogurt greco

brodo vegetale q.b

un pizzico di noce moscata

un pizzico di curry

qualche pezzetto di erba cipollina

sale, pepe e olio q.b.

 

Preparazione:

 Mondate la zucca e i porri e fateli a pezzetti poneteli con un po di sale curry,e pochissimo olio su di una piastra da forno e infornate a 160°, quando si sarà un po appassita versate qualche mestolo di brodo vegetale, quanto basta per evitare che si secchi e i porri si brucino.

Una volta che le verdure si sono cotte aggiustate di sale, pepe e erba cipollina, e frullate tutto aggiungendo lo yogurt e se necessario un po di brodo vegetale, il tutto dovrà essere cremoso ma non annaquato,aggiungete ma noce moscata e passate tutto attraverso un colino, questa operazione renderà la vostra zuppa vellutata e liscia.
Servite con qualche crostino di pane aromatizzato al rosmarino.

 

PER NON SPRECARE

Non buttate via i semi di zucca, tostandoli in forno per qualche minuto saranno un ottimo stuzzichino durante i vostri aperitivi o una guarnizione per primi piatti e pietanze di carne.