Venerdì 18 dicembre, alle 10,30 nella sala dei Marmi della Provincia di Pescara, saranno consegnati i diplomi ai corsisti dell’Its Moda Pescara per il biennio 2014/15.

Gli esami conclusivi si sono svolti venerdì 11, nella sede dell’Istituto tecnico commerciale e per geometri Aterno-Manthoné, scuola capofila. Gli studenti hanno riportato voti altissimi, con una media di 87,75 centesimi (in un range da 74/100 – solo due su sedici – a 98/100) e si potranno fregiare del titolo diTecnico superiore di processo e prodotto per il settore moda (tessile, abbigliamento e pelletteria).

Alla manifestazione finale partecipano Marinella Sclocco, assessore regionale alle Politiche giovanili, Garanzia giovani e Diritto all’istruzione; Carlo Amoroso, dirigente delle Politiche dell’istruzione della Regione Abruzzo; Antonio Di Marco, presidente della Provincia di Pescara; Marco Alessandrini, sindaco di Pescara; Domenico Ottaviani, presidente dell’Its Moda Pescara; Antonella Sanvitale, dirigente scolastico dell’Itcg Aterno-Manthoné, scuola capofila; Anna Maria Giusti, dirigente scolastico dell’Iis Pomilio di Chieti; Italo Lupo, presidente della Cna Abruzzo, Confederazione nazionale dell’artigianato; rappresentanti delle aziende partecipanti.

"L’Istituto tecnico superiore Nuove Tecnologie per il Made in Italy - Sistema Moda" (questa la dicitura completa) è un corso finanziato dal Fondo sociale europeo, e, nell’intento del legislatore, è una spinta a preparare professionisti in settori specifici, in soli due anni, subito dopo il diploma di scuola superiore. Una via di mezzo, ma spesso più efficace per le possibilità lavorative, tra il diploma di maturità e la laurea.

Due anni di lezione, in aula e in azienda, con lo studio anche della lingua cinese, oltre naturalmente a quello della lingua inglese e dell'informatica, e a materie proprie del settore. Oltre alle 900 ore di studio teorico ci sono altre 900 ore di stage per la formazione in aziende del settore. Gli studenti non solo non hanno pagato nulla per l’iscrizione al corso, ma hanno anche avuto una indennità.

Il tecnico superiore di processo e prodotto per il settore moda: tessile, abbigliamento e pelletteria si occupa di  coordinare e controllare i cicli/tempi di lavoro, ottimizzando l’esecuzione delle operazioni in ogni fase della produzione. La conoscenza dei processi produttivi e  della logica di funzionamento dei prodotti  consente a tale figura professionale di supervisionare  il rispetto delle procedure,  definire  le modalità di controllo e redigere  relazioni e analisi sull’andamento generale della produzione.