Intascava lui il denaro riscosso dalle pratiche di accatastamento, invece dell' Agenzie delle Entrate, così un funzionario de L'Aquila è stato denunciato dalla Guardia di Finanza per peculato e concussione e sospeso per 12 mesi dall'Agenzia oltre al sequestro preventivo di 6900 euro come su disposizione del Gip.
In tre anni, si sarebbe fatto consegnare 5500 euro da un professionista, 50 euro in più oltre al tributo per pratiche di unità immobiliari singole, 100 euro per pratiche relative a più unità.