Fulmini e saette sull'Abruzzo che finalmente torna a respirare.

La perturbazione che nella giornata di ieri ha interessato anche il territorio favorendo rovesci e manifestazioni temporalesche soprattutto sulle zone interne, collinari e montuose, è in ulteriore spostamento verso la Grecia e, nelle prossime ore, è previsto un ulteriore miglioramento delle condizioni atmosferiche.

"Anche sulla nostra Regione dove, tuttavia - spiega Giovanni De Palma di Abruzzometeo.org - saranno ancora possibili annuvolamenti nella prima metà della giornata. Miglioramento che continuerà a manifestarsi anche nella giornata di martedì ma, a partire da mercoledì, assisteremo al passaggio di una nuova perturbazione atlantica che, alla base dei dati attuali, attraverserà la nostra Penisola e raggiungerà la nostra Regione dal pomeriggio-sera di mercoledì e nella giornata di giovedì, favorendo annuvolamenti, rovesci e manifestazioni temporalesche".

"Sulla nostra Regione - prosegue - si prevedono condizioni iniziali di cielo parzialmente nuvoloso con annuvolamenti al mattino sul settore meridionale e lungo la fascia costiera, in attenuazione nel corso della giornata. Ulteriore miglioramento nella giornata di martedì". 

Le temperature al momento risultano in diminuzione, specie nei valori minimi e i venti moderati dai quadranti nord-orientali, con rinforzi lungo la fascia costiera; i mari mossi o molto mossi.