Abruzzo Mineral Show 2015

10^ EDIZIONE

www.abruzzomineralshow.com

 

Montesilvano spiaggia – Pescara,  05 e 06 Settembre 2015 – Palazzo dei Congressi – Zona Grandi Alberghi

 

L'Abruzzo Mineral Show è una importante manifestazione fieristica e congressuale giunta oramai alla sua 10^ edizione. Un decennio di attività che ne fanno un  appuntamento irrinunciabile per gli appassionati della Paleontologia, Mineralogia, Malacologia e per tutti coloro che hanno interessi legati al mondo delle Scienze Naturali.

L'Abruzzo Mineral Show è un evento che consente al largo pubblico di apprezzare ed ammirare le più svariate specie di minerali fossili e conchiglie in un caleidoscopio di colori e forme miscelate sapientemente da Madre Natura. E' anche l'occasione per molti collezionisti per scambiare pezzi rari ed introvabili ,o solo e semplicemente per esibire le proprie collezioni private. Non mancano creazioni artistiche rigorosamente realizzate con minerali fossili e conchiglie essendo bandito ogni altro materiale non prodotto direttamente da Madre Natura.

Visitare L'Abruzzo Mineral Show consente di coniugare gli scopi didattici-ricreativi, di sicuro predominanti,  con la possibilità di fare semplicemente dello shopping. 

L'Abruzzo Mineral Show si propone infatti di accomunare e coniugare i desideri dei semplici appassionati, degli studiosi e di coloro mossi da finalità commerciali.  Con questo spirito, l'associazione naturalistica Anteo di Pescara (www.associazioneanteo.com), organizza la AMS che, come si è detto è giunta alla sua 10^ edizione, un traguardo importante e prestigioso impensabile all'avvio delle attività associative.

L'evento è reso possibile grazie dal lavoro gratuito degli associati  Anteo che che con assoluto spirito solidalistico si prodigano affinchè tutto sia pronto per soddisfare le esigenze del visitatore e dell'espositore.

La sede prescelta dell'AMS è  “Il Palazzo dei Congressi”, un imponente struttura nei pressi della zona del Grandi Alberghi di Montesilvano, cittadina a pochi chilometri a nord della città di Pescara (sua naturale prosecuzione urbana), una struttura di migliaia di metri quadri di gran pregio dotata di ogni confort (ampio parcheggio gratuito, servizio bar interno, aria condizionata, servizio di vigilanza, ecc.).

La sede della manifestazione è ottimamente localizzata in quanto il casello autostradale più vicino dista solo 1,6 km dalla Fiera, la Stazione Ferroviaria è a circa 2 km ed il collegamento con la città di Pescara (distante circa 8 Km) è garantito da autolinee cittadine le cui fermate sono a poche decine di metri dal complesso fieristico (linea 2/); inoltre l'Aeroporto Internazionale d'Abruzzo dista solo 14 km, raggiungibile sia con mezzi pubblici che privati.

Le coordinate GPS (per navigatori satellitari) sono: latitudine nord 42°31'18,72''; longitudine est 14°09'11,70''.

La mostra è organizzata con professionalità  ed è resa possibile grazie al contributo pubblicitario di alcuni sponsors privati ed è patrocinata dal Comune di Montesilvano.

L'ingresso è rigorosamente gratuito ed attrae ogni anno circa 3 mila visitatori provenienti da ogni parte d'Italia richiamati anche da una capillare attività pubblicitaria svolta dal comitato organizzatore sia attraverso i mezzi tradizionali (giornali, riviste, radio, televisione), sia  mediante volantinaggio sul territorio, web ed inviti personalizzati.

Visitatori

Nella precedente edizione sono stati censiti più di 3000 visitatori con la partecipazione di circa 40 espositori provenienti anche dall'estero. Numeri che gli organizzatori contano di superare ampiamente per la 10^ edizione.

Le mostre tematiche

Al fine di meglio onorare il decennale l'Anteo quest'anno si è davvero superata allestendo due distinte mostre tematiche: la prima dedicata alle attività dell'uomo preistorico con un ampia esposizione di prodotti litici e manufatti in replica. La seconda dedicata al mondo dei dinosauri con l'esposizione di una riproduzione in scala 1:1 di un ben noto Triceratops di oltre 8 metri di lunghezza per 3 metri di altezza al cui cospetto saranno collocati altri 2 esemplari di Deinonychus della lunghezza di oltre 3 metri e mezzo, un temibile predatore che visse durante il Cretacico inferiore circa 115-108 milioni di anni fa, e di un quarto esemplare di Psittacosaurus, un dinosauro di minori dimensioni, ma non certo meno interessante dei precedenti; il tutto per la gioia e lo stupore dei bambini e non solo.

Conferenze scientifiche

Nel pomeriggio di Domenica 06 Settembre 2015 sarà possibile partecipare alle conferenze scientifiche tenute da esperti del settore delle Scienze naturali e da ricercatori accreditati che relazioneranno sui risultati delle loro ultime attività di ricerca soprattutto in ambito paleontologico.

Attività didattiche per i più piccoli (e non solo)

Ai bambini è riservato, come ogni anno, un spazio didattico molto interessante. A loro sarà dedicata un'ampia area della sala d'ingresso dove gli amici dell'Associazione Malacologica Internazionale  accompagneranno i più volenterosi ed i più curiosi alla scoperta delle meraviglie più nascoste dei nostri mari con l'ausilio di stereoscopi, tavole didattiche ed aneddoti, un modo giocoso per introdurre e far conoscere l'affascinante mondo della malacologia.

CONCERTO DI APERTURA

Dopo i successi riscontrati nelle precedenti edizioni il comitato organizzatore ha deciso di riproporre anche per il 2015 un concerto di musica antica. Sabato 5 settembre alle ore 18.00, l'”Ensemble Labirinto Armonico” si esibirà nelle “Sonate Op IV a due  violini e basso” di J.M. Leclair , si esibiranno: Pierluigi Mencattini e  Giovanni  Rota (violini barocchi)  Galileo Di Ilio (violoncello  barocco) Stefania Di Giuseppe (clavicembalo). Concerto inserito all'interno della 17^ stagione dei concerti itineranti di musica antica denominata “Seicentonovecento” insignita di diversi riconoscimenti a livello nazionale.

ORARI

La mostra aprirà i battenti Sabato 05 Settembre 2015 alle ore 10.00 e chiuderà Domenica 06 alle ore 20.00. Per ogni ulteriore dettaglio si invita a visitare il sito www.abruzzomineralshow.com.



INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE
 

Fossili

Fin dalle epoche più remote i fossili hanno sempre affascinato l'uomo quali oggetti che detengono una loro caratteristica di mistero e fascino. I fossili sono i resti conservati degli antichi animali e vegetali che hanno popolato la Terra nel suo lontano passato. Ritrovarli oggi è il risultato di una lunga storia chimico-fisica che lega fenomeni biologici con la storia geologica della nostra Terra. Dentro l'Abruzzo Mineral Show sarà possibile ammirare fossili comuni, rari e talvolta anche rarissimi. I fossili provengono da tutto il mondo ed in particolar modo dall'Europa, Nord-Africa, Madagascar, Stati Uniti e da altri paesi sparsi un pò in tutto il pianeta. Sarà possibile ammirare Fossili provenienti dai deserti infuocati dell'Africa o dalle montagne del Nord-America che testimoniano le prime forme di vita complesse apparse sulla Terra, oppure scheletri di Ittiosauri e di Dinosauri provenienti dall'Europa Centrale che sono la testimonianza del mare Giurassico presente allora su quasi tutto il Continente Europeo.

Minerali

I minerali (dal latino medievale minerale, derivato del francese antico minière, "miniera") sono corpi naturali inorganici, in genere solidi. In ambito storico, , col termine minerale e regno minerale si indicava in genere l'insieme degli oggetti inanimati, prevalentemente minerali e rocce. Il termine odierno, inteso correttamente in senso scientifico, indica corpi che presentano una composizione chimica definita o variabile entro i limiti ben precisi imposti dalla stechiometria; essi si presentano quasi sempre sotto forma cristallina. I cristalli, quindi entrano a far parte di elementi collezionabili e molti appassionati affascinati da queste strutture perfette della geometria li collezionano e li ricercano per conto proprio. Durante L'Abruzzo Mineral Show sarà possible visionare e collezionare una grande quantità di minerali provenienti da tutto il mondo ed ogni anno vi sono nuovi arrivi e particolari campioni provenienti da recenti scoperte o stock di cristalli appena arrivati in Europa. 
Inoltre sarà possibile scambiare informazioni con altri collezionisti e/o ricercatori provenienti da tutta Italia, e osservare i rari minerali provenienti dalla Regione Abruzzo, terra sconosciuta dal punto di vista mineralogico. 

Conchiglie

La conchiglia è una struttura biologica rigida e dura che protegge e sostiene animali a corpo molle e senza scheletri appartenenti ai phyla dei Mollusca e dei Brachiopoda. Nei Molluschi la conchiglia ha forma varia a seconda delle Classi. È composta da costituenti inorganici come il carbonato di calcio (CaCO3) o il fosfato di calcio (Ca3(PO4)2) che gli animali estraggono dall'acqua di mare e che vengono integrati da sostanze organiche (solitamente un insieme di proteine complesse secrete dal mantello). Nelle specie del benthos, che vivono nelle sabbie o nei fanghi del fondo, oppure fissate a dei supporti, e che quindi non hanno mobilità o ne hanno pochissima, la conchiglia contiene l'animale come una sorta di scatola durissima; nelle specie che hanno riacquistato una certa mobilità o che sono invece passate alla vita pelagica, la conchiglia è una struttura della quale, evolutivamente parlando, gli animali tendono a liberarsi e spesso in questi animali essa si presenta ridotta o scomparsa. Per i collezionisti la parte importante dei molluschi è la conchiglia, attraverso la loro collezione, raccolta, studio e classificazione si sviluppa la conoscenza dei nostri mari e dei mari di tutto il mondo. Vi sono vari tipi di collezione. Esistono collezioni geografiche limitate ad esempio al Mar Mediterraneo oppure collezioni di alcune famiglie di conchiglie tipo le Cipree.