Si è tenuta ieri, 18 agosto, presso la Sala giunta del Comune di Pescara, una riunione tecnica per fare il punto sulla situazione relativa a Fosso Pretaro.

Su invito del Vice sindaco Enzo Del Vecchio hanno partecipato: Gianluca Bellomo, assessore all'Ambiente ed Ecologia Comune di Francavilla al Mare; l'avvocato Vincenzo Di Baldassarre, A.U. ACA SpA; l'ingegner Lucia Bergia, Responsabile Tecnico ACA SpA; l'ingegner Bartolomeo Di Giovanni, Direttore ACA SpA; la dottoressa Emanuela Scamosci Emanuela, ARTA Abruzzo e l'architetto Tommaso Vespasiano, Direttore Dipartimento Tecnico del Comune di Pescara.

 

L'area oggetto dei campionamenti non conformi da parte dell'ARTA è interessata dalla presenza di una condotta di scarico dei reflui del depuratore di Francavilla al Mare gestito dall'ACA che ha comunicato di come le analisi dei reflui in uscita dal depuratore sono nella norma – riferisce il vice sindaco Enzo Del Vecchio - Tale condotta, secondo le notizie fornite dai rappresentanti dell'ACA, sfocia a circa 2 km dalla spiaggia. Una condizione che lascia presupporre, visto che i campioni da analizzare si prelevano a circa 100 metri dalla spiaggia, una rottura lungo la linea della condotta".

"L'ACA - prosegue - ha fatto sapere che ad una verifica visiva della condotta qualche anomalia si potrebbe ipotizzare all'altezza della linea delle scogliere. Per maggiori approfondimenti è stata commissionata a una ditta specializzata un'ispezione diretta della condotta con videoregistrazione che si svolgerà nelle prime ore di oggi. I dati che potrebbero essere disponibili nel pomeriggio di domani consentiranno di comprendere meglio la situazione e assumere le iniziative del caso da parte dello stesso tavolo che ha ritenuto di rimanere costantemente attivo”.