Insieme all’estate arrivano anche le sospirate ferie: un momento che tanti italiani sognano da mesi, necessario per ricaricare le pile e per fare incetta di relax, di mare e di spiagge. Eppure non tutto sarà destinato a cambiare: se da un lato lasceremo a casa lavoro, stress e preoccupazioni, dall’altro Internet continuerà a rappresentare quasi un obbligo per noi. La connessione, difatti, non figura nella lista delle cose di cui si può fare a meno: anche quando sole, mare e litorali entreranno di prepotenza nella nostra quotidianità. Il motivo? Sotto l’ombrellone potremo goderci film e serie Tv per coccolarci e per rendere più confortevole la nostra estate. Come restare connessi anche fuori casa, dunque?

 

Navigare viaggiando: le soluzioni alternative per Internet

 

In hotel o in un b&b, le opportunità per connettersi non mancano di certo. Oramai tutte le strutture ricettive sono regolarmente dotate di una connessione Internet messa a disposizione dei propri ospiti. Lo stesso dicasi per le compagnie ferroviarie: oggi navigare sul web è una realtà anche in Treno, basta semplicemente registrarsi a bordo dal proprio device (una questione di pochi minuti). Quando siamo in città, però, bisogna gioco forza ricorrere a soluzioni alternative: c’è l’opzione hotspot grazie alla quale basta andare in giro e cercare delle connessioni aperte e gratuite. Esistono addirittura delle app che facilitano questa missione. Poi c’è il tethering: in questo modo è possibile sfruttare la connessione dati della SIM collegando lo smartphone al computer, tramite cavetto USB o tramite hotspot.

 

Alcuni trucchi per risparmiare sui dati

 

Quando si naviga sfruttando la connessione mobile, bisogna capire come risparmiare sul consumo dati: è necessario, per evitare di terminare nel giro di poco tempo tutti i GB a disposizione, andando poi extra-soglia e pagando tanti soldi. Lo si può fare disattivando l’auto-play dei video da Facebook, oppure disabilitando il download automatico dei file da WhatsApp. Un altro trucco è il quello di impedire alle applicazioni di connettersi a Internet, impostando anche la modalità “Risparmio dati” sul browser. Infine, per evitare tutte queste preoccupazioni, si può optare per un router wifi portatile come quello proposto da Vodafone: una soluzione che consente di navigare senza pensieri sfruttando appieno la potenza della rete, con un apposito pacchetto dati facilmente gestibile.

 

Internet sotto l’ombrellone: quali attività fare?

 

Una volta risolto il problema della connessione Internet, possiamo dedicarci ad una vasta serie di attività telematiche sotto l’ombrellone. Potremmo ad esempio goderci una nuova serie TV o un bel film in streaming, oppure goderci un momento di relax sui social network. Volendo potremmo anche pianificare le tappe del nostro viaggio in auto, anche grazie all'aiuto di diverse app che consentono di organizzare il nostro viaggio. Per chi invece ama rilassarsi in compagnia della propria musica esistono applicazioni come Spotify, con un'ampia biblioteca musicale, mentre gli appassionati di gaming possono persino dedicarsi ad un videogioco in multiplayer.