Una dipendente di un pastificio artigianale di Fara San Martino (Chieti) ha riportato l'amputazione del mignolo di una mano mentre lavorava.

La donna, 50enne del posto, ha avuto la mano sinistra agganciata dalle lame di una macchina stenditrice della pasta che le ha lesionato tre dita, tra cui il mignolo, amputato all'ospedale di Chieti dove la lavoratrice è stata trasportata in elicottero dal 118.

L'incidente è avvenuto al pastificio Compac, azienda che produce conto terzi.