TE LO REGALO SE LO VIENI A PRENDERE FAMILY ABRUZZO 

In meno di 3 mesi questo gruppo abruzzese è riuscito a conquistare quasi 9.000 membri su Facebook. Ci sono stati giorni che ha toccato picchi di 300 regali per un totale di circa 6.000 regali. Family è la parola chiave che l’amministratrice ha voluto per questo gruppo. L’idea di un gruppo di solidarietà su Facebook non è unica in quanto sono davvero molti i gruppi similari a livello locale e nazionale che svolgono lo stesso compito. Questo gruppo però mostra un aspetto originale con un nuovo concept incentrato sull'amicizia e la familiarità tra gli utenti del gruppo. Lo scopo principale rimane quello di regalare al prossimo qualcosa che a noi non serve più ma anche semplicemente farlo per potersi incontrare, fare amicizia. Il loro motto è “Il bene moltiplica il bene”. Ed è proprio vero perché fare del bene aiuta gli altri a fare a loro volta del bene.

Abbiamo chiesto all'amministratrice ed ideatrice, Filomena Louise Diaferia, di parlarci un po’ di questo gruppo.

“Te lo regalo se lo vieni a prendere Family Abruzzo è un gruppo sociale nato su Facebook per regalare qualsiasi cosa di cui noi non abbiamo più bisogno ma che possa servire ad un altro. I regali possono essere sia usati ma sono anche nuovi. Ci aiutano anche molti negozi in questa avventura, ad esempio “Il Bosco Incantato” di Antonella Sicuro a Montesilvano ci dona oggetti invenduti. I regali più presenti sono: vestiario, giochi per bambini, mobili, elettrodomestici, casalinghi, alimentari (ovviamente non scaduti). Non puoi mai aspettarti cosa un utente voglia donare! I regali più belli che ho visto fare in questi mesi sono stati dei contratti di lavoro stagionali andati a buon fine".

Com'è nata l’idea di creare questo gruppo?

“Avevo del latte in polvere e non avevo nessuno a cui donarlo. Sapendo quanto costi sarebbe stato davvero un peccato non poterlo utilizzare. Una mia amica, un giorno, parlando proprio di questo mi ha consigliata di donarlo in un gruppo su Facebook. Io ero all'oscuro di questo mondo e curiosa ho seguito il consiglio della mia amica e regalai il latte ad un utente di un gruppo simile a quello nostro attuale. L’esperienza fu davvero gratificante. Dopo poco tempo mi arrivò una notifica direttamente sul telefono che mi avvisava che altri utenti avevano messo in regalo dei loro oggetti. Io decisi di partecipare ad un solo annuncio. In tutto eravamo 98 persone a volere quell'oggetto e la fortuna volle che fui scelta io. Da quel momento partecipai sempre più attivamente”.

Chi gestisce il gruppo?

“Io sono l’amministratrice. Con me ci sono mio marito Massimiliano Diodoro, Marika dell’Elice, Kikko Vavina (Valentina), Laura Diaferia ed infine Paola Ponzi. Attualmente stiamo cercando di inglobare altre persone a causa dei numerosi membri a cui dobbiamo far fronte”.

A cosa è dovuto questo successo?

“Soprattutto grazie al passaparola. Gli utenti invitano i loro amici direttamente dal gruppo. Poi essendo un gruppo sociale senza fini di lucro viene molto apprezzato dagli utenti. Hanno iniziato a regalarsi di tutto e sono diventati man a mano una Family!”.

I vostri utenti di dove sono?

“La maggior parte sono di Pescara e Montesilvano in quanto noi essendo di lì abbiamo potuto invitare i nostri amici che come noi sono di quelle parti. Ma il nostro target prende l’intero Abruzzo con un bacino di utenze possibile di oltre 1.000.000 Attualmente stiamo stringendo amicizia e collaborazioni con altri gruppi di regalo di altri paesi come a Lanciano, Ortona, L’Aquila".

E’ in programma un incontro in Family, giusto? Vuoi parlarne?

“Sì. Sarà il secondo raduno della Family. Sarà una giornata del dono ma anche un’occasione per fortificare i rapporti umani tra i membri della Family. Una giornata in cui ci faremo dei regali, ce li scambieremo. Ci saranno coloro che coglieranno l’occasione per ritirarli. Si può partecipare attivamente o anche solo essere presenti. Ognuno potrà portare qualcosa, dal regalo a qualcosa da mangiare e da bere. L’incontro ci sarà il 5 luglio al Parco Vita di Chieti Scalo alle 16:30”.


Quando il social diventa uno strumento per il sociale nascono gruppi come questo che senza nessuna intenzione di lucro riescono a condividere, fare amicizia. In una parola creare una Family, unendo la gratificazione della solidarietà con la gioia dell’amicizia.

https://www.facebook.com/groups/472368222915272