“Siete i migliori perché donate tempo e passione, facendovi carico dei problemi degli altri. Grazie” con queste parole il Presidente della Regione Luciano D'Alfonso ha salutato la festante "marea gialla" di 8500 volontari della Protezione Civile che si sono riuniti questa mattina, a Piazza della Rinascita ( Piazza Salotto) per la giornata regionale del volontariato e della protezione civile.
Oltre al Presidente, ha presenziato alla manifestazione anche il sindaco di Pescara Marco Alessandrini insieme ad una delegazione di sindaci giunti da tutto l'Abruzzo per accogliere il nuovo Capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio, fresco di nomina da parte del Governo.

Scommettere sulla formazione e sulla collaborazione tra volontariato e imprese private, è il messaggio ribadito dal Presidente al nuovo Capo della Protezione Civile, ricordando la straordinaria risposta dei sindaci e del personale dei comuni abruzzesi al drammatico dissesto idrogeologico dello scorso Marzo.

Fabrizio Curzio dal canto suo ha ribadito la sua intenzione di restare al fianco delgli abruzzesi definendo "non un semplice spot" la sua presenza alla festa regionale del volontariato di protezione civile rassicurando tutti sull'esito della domanda di calamità naturale richiesta dalla Regione, inoltre la promessa di "puntare su un volontariato di qualità attraverso la formazione e l’autotutela, con un servizio che sia integrato con le altre strutture istituzionali e impegnato nel raggiungere rapidamente il cittadino in difficoltà" in sintesi formazione e rafforzarmento del legame tra volontari e istituzioni.

La festa è proseguita con dimostrazioni di salvataggio in spiaggia con l'elicottero, sfilate dei vari gruppi di volontari, rassegna degli automezzi della Protezione Civile fino all'immancabile banda degli Alpini.