Ruba al cimitero alcune decine di metri di grondaie in rame, ma viene fermato e denunciato dai carabinieri.

Protagonista dell'episodio un pregiudicato di 40 anni residente a Pianella (Pescara), che la sera di alcuni giorni fa e' stato fermato per un normale controllo a Cepagatti (Pescara), in localita' Vallemare.

I militari dell'Arma, ben conoscendo il soggetto, hanno deciso di perquisire l'auto sulla quale viaggiava il 40enne e nel portabagagli hanno trovato la refurtiva.

L'uomo non ha saputo fornire giustificazioni sulla provenienza della merce. Le successive indagini hanno permesso di accertare che le grondaie in rame erano state asportate dal cimitero di Catignano (Pescara) e il pregiudicato e' stato quindi denunciato per furto.

L'uomo non e' nuovo a questo tipo di imprese: la notte del 12 luglio scorso, infatti, sempre a seguito di un controllo dei carabinieri di Cepagatti, nel portabagagli della sua auto erano state trovate otto galline vive, risultate rubate da un pollaio di Villanova di Cepagatti. In quell'occasione si era giustificato dichiarando che le chiocce servivano come "moneta di scambio" per l'acquisto di droga dagli zingari del quartiere Rancitelli di Pescara.