Nella notte, alle 4:30 circa, i Carabinieri deli Pescara hanno incrociato due vetture, un'automobile Audi A6 e una monovolume Renault Megane che viaggiavano a distanza molto ravvicinata in zona Fontanelle. Insospettiti dall'andatura e soprattutto dal fatto che i due mezzi procedessero quasi attaccati, gli agenti del Nucleo Operativo Radio Mobile hanno deciso di pedinarle. Poco dopo le due vetture si sono divise e i militari hanno perso le tracce della monovolume, mentre hanno continuato a seguire l'Audi A6 fino a Sambuceto, dove il guidatore si è fermato per dormire.

I Carabinieri, certi che si trattasse di malviventi, si sono appostati e hanno atteso le mosse del conducente dell'A6 che verso le 7 di mattina è ripartito dopo aver ricevuto una telefonata per incontrare il complice che guidava la Megane. Quando i due si sono incontrati nuovamente, i militari li hanno fermati ed identificati: si tratta di Lucian Sorin Verde (25 anni)e di Marian Hristu (26) anni, entrambi romeni residenti a Silvi e a pescara.
La successiva perquisizione della Renault Megane ha permesso ai Carabinieri di rinvenire la refurtiva, un bottino di circa 1000 kg di rame che avrebbero fruttato ai due ladri circa 10000 euro.