Omicidio a Francavilla al Mare, in provincia di Chieti. Una donna è stata trovata morta all'interno di un appartamento. Secondo le prime informazioni, apprese dai Carabinieri, sarebbe stata uccisa da un inquilino per questioni di un affitto non pagato. L'uomo, al momento in stato di fermo, avrebbe colpito la padrona di casa alla testa. Sul posto i Carabinieri della compagnia di Chieti, il Pm Giuseppe Falasca e il medico legale Cristian D’Ovidio. L’appartamento, in via Monte Sirente, era l’abitazione di famiglia non più utilizzata, che la donna aveva affittato da alcuni mesi. La vittima è una psicologa di 45 anni originaria di Corropoli ma residente a Pescara, Monia Di Domenico, proprietaria dell’immobile in Via Monte Sirente 45 dove è avvenuto il delitto.Gli accertamenti dei Carabinieri della Compagnia di Chieti sono ancora in corso ma, secondo le prime informazioni trapelate, l’avrebbe colpita con un corpo contundente, forse una pietra, alla testa, e poi al collo con una scheggia di vetro o un’arma da taglio. L’uomo, Giovanni Iacone, 48 anni, di origini abruzzesi ma nato a Firenze, è trattenuto in stato di fermo nella caserma dei Carabinieri, dove è in corso l’interrogatorio.