Teatro, moda e tanta musica, animeranno le serate dell'estate pescarese fino al 6 settembre.

Tra gli appuntamenti di punta il concerto gratuito di Raf in programma il 18 luglio nell'ambito della Notte Bianca del Mediterraneo, che per la prima volta nella storia cittadina vedra' la chiusura e l'animazione di tutta la riviera, dal confine con Montesilvano a quello con Francavilla.

Il 31 luglio sara' la volta della Notte Bianca dedicata allo Shopping, mentre il 9 agosto si terra' la Notte Bianca degli sposi.

Pescara, inoltre, ospitera' anche la finale regionale di Miss Italia, la finale nazionale del Bagnino piu' bello d'Italia, Miss Adriatico e Mister Italia e Miss Gran Prix, tappa del tour italiano.

Da segnalare poi la rassegna annuale di arti figurative, la rassegna nazionale del cibo di strada da tutte le regioni d'Italia, il Disney Village e la manifestazione Teatro sotto le stelle, a cura del Centro Didattica Pedagogica di Serenella Di Michele.

"E' un calendario - ha detto il sindaco Marco Alessandrini in conferenza stampa - che contiene tanti appuntamenti che animeranno la nostra citta' non soltanto in centro. Siamo in un periodo che non ci consente di fare tantissimo, ma le iniziative messe insieme nascono da uno spirito di collaborazione e condivisione anche con il mondo dell'intrattenimento e della cultura che ringrazio a nome della citta'".

"Tante iniziative, e' vero, per la maggior parte non abbiamo speso un euro - ha precisato l'assessore a Turismo e Grandi Eventi Giacomo Cuzzi - ringraziamo tutti quanti quelli che hanno dato la propria disponibilita' ad animare la citta' gratuitamente. Un cartellone che andra' avanti fino a settembre inoltrato, ma che abbiamo di fatto gia' iniziato con la festa della birra e le iniziative di Pescara Vecchia".

"Abbiamo ancora due eventi da chiudere - continua l'assessore - entrambi speciali, quali la regata dei Gonfaloni per cui abbiamo chiesto risorse alla Regione perche' vorremmo costruirla come evento internazionale con delegazioni internazionali e nazionali e un appuntamento che renderemo pubblico a giorni".

"Un calendario - ha sottolineato - che rispecchia per i costi quello dello scorso anno, come detto gli eventi sono quasi tutti a costo zero per l'ente o con cifre davvero minime. Un esempio per tutti, il concerto di Raf e il tour di Radio 105 che per la citta' e' una vetrina potentissima, costano meno di 10.000 euro ma ci permettono di far parlare di Pescara anche in un momento complesso qual e' quello che stiamo attraversando e che non ci impedisce di guardare al futuro e andare avanti per recuperare l'attrattivita' che alla citta' serve e che merita".