E’ Piazza Galli a Montesilvano Colle la location scelta per la Cena In Bianco – Unconventional dinner, alla quale ad oggi si sono iscritte circa 400 persone. Il flash mob cenato, ormai grande successo in tutta Italia, per la prima volta approda in Abruzzo, grazie all’intuizione dell’organizzatrice Laura Di Gaetano.  L’iniziativa si terrà venerdì 24 luglio con inizio alle 21.

I partecipanti organizzeranno una cena total white. Ognuno porterà da casa tavoli, cavalletti e plance, sedie e sgabelli, vivande con cesti, cestini e borse frigo, tovaglia e tovaglioli rigorosamente in tessuto, piatti e stoviglie in ceramica, bicchieri di vetro o cristallo. Non saranno ammesse stoviglie di plastica e carta. I partecipanti, vestiti di bianco, cucineranno tutto a casa. L’evento si svolgerà nel rispetto delle 5 E: eleganza, estetica, educazione, etica ed ecologia.

A partire dalle 19:30 sarà possibile raggiungere la piazza con la propria auto, scaricare le attrezzature necessarie nell’area antistante la piazza, dove però non sarà consentita la sosta se non ai veicoli autorizzati, parcheggiare le vetture ed allestire i tavoli. Tutte le operazioni dovranno essere completate entro le 20:30, per dare inizio alla cena dalle 21. "E’ importante – ricorda Laura Di Gaetano -  che tutti rispettino al massimo le regole stabilite. Saremo numerosi e affinché l’evento riesca al meglio, è necessario che tutti abbiano pazienza. Ci auguriamo anche che i partecipanti decidano di organizzarsi anche per utilizzare meno automobili possibili, così da evitare ingorghi. La serata sarà allietata anche da un intrattenimento musicale. Il pianista Simone Pavone suonerà una colonna sonora strumentale inedita, scritta appositamente per il nostro evento. A lui si affiancherà un trittico di danza a cura di Spazio Danza. E poi ci sarà un finale di cui non vogliamo svelare nulla".

 "Le altre città italiane sono la chiara testimonianza che questa manifestazione è un successo – spiega l’assessore al commercio Lucia D’Onofrio -. Sono sicura che anche questa prima edizione di Montesilvano non sarà da meno. Abbiamo voluto coinvolgere anche le attività commerciali di Montesilvano Colle che ci hanno dato subito la loro disponibilità, per cui chi non volesse cucinare a casa, potrà acquistare, previa prenotazione, la sua cena in uno dei ristoranti del borgo".

I partecipanti dovranno munirsi anche di sacchetti per ripulire i residui generati con la cena e dotarsi, se fumatori, di posaceneri.