Pescara . Una nuova crociata virtuale , proprio come quella indetta lo scorso anno contro l'Islanda rea di aver convocato il centrocampista del Pescara Bjarnasson facendogli saltare la partita con il Bologna , questa volta la shit storm , o sheep storm , è stata lanciata contro un sedicente festival degli arrosticini che dovrebbe tenersi a Roma : una bestemmia , per l'Abbruzzo di Morris , che ha aperto le ostilità virtuali .
Migliaia e miglia di messaggi , rigorosamente in dialetto abruzzese , stanno invadendo la bacheca dell'evento , "avvertimenti " dei pastori che " consigliano " agli organizzatori di cambiare nome all'evento o , quantomeno , a rimuovere l'immagine di copertina che rappresenta un arrosticino condito con una salsa , eresia , in effetti , mai vista .