Carcere di Chieti. Una presentosa in plastica, simbolo dell'oreficeria abruzzese, realizzata in 3D dall'artista teramano Isidoro Vagnozzi, è il dono che le detenute della sezione femminile del carcere di Chieti hanno ricevuto dal sottosegretario di stato alla Giustizia, Federica Chiavaroli, nella sua visita alla vigilia della Festa della donna.
"E' un dono simbolico - ha detto il sottosegretario Chiavaroli che a sua volta ne indossava una - ma è un simbolo di amore e significa prendersi cura di sè".
Il sottosegretario ha visitato tutte le sezioni, iniziando da quella femminile, le cucine, l'infermeria e gli spazi esterni a disposizione dei detenuti.
Quindi, ha incontrato i detenuti all'interno del teatro, alla presenza della Presidente della Commissione Pari Opportunità della Regione Abruzzo, Gemma Andreini, e del direttore Giuseppina Ruggero.