Confcommercio dichiara guerra alle mimose abusive, cioè vendute illegalmente da fiorai senza licenza che nella giornata di oggi pullulano per la città offrendo i classici mazzetti per la festa della donna ad un prezzo inferiore rispetto ai fiorai autorizzati
"E' il doveroso regalo che vogliamo fare a tutte le nostre fioraie che con impegno, professionalità e dedizione tutto l'anno rispettano ed applicano nelle loro attività le leggi e gli adempimenti amministrativi e fiscali affrontando non poche difficoltà, mentre decine di furbastri indisturbati che se ne infischiano di essere in regola sia con le leggi che con gli adempimenti fiscali ed amministrativi, fanno cassa in nero ed i loro comodi senza che nessuno, neanche chi dovrebbe, alzi un dito"  recita la nota di Confcommercio.
Oggi, quindi, controlli in strada con presidi mobili per fotografare e segnalare in tempo reale alle forze dell'ordine i fiorai abusivi.