Pescara . Finita, quasi, l'ubriacatura per la promozione in Serie A , qualcuno si sarà accorto e si starà chiedendo dove siano Dario Iannascoli e Giorgio Repetto, i dirigenti che più di tutti erano legati alla tifoseria .
Il primo resta un azionista del Pescara, ma di lui il presidente Sebastiani ( il presidente che ha vinto di più nella storia del Pescara ) ha detto " Purtroppo non ha nulla a che vedere con me" , il secondo , bandiera del Pescara da calciatore prima che da direttore generale è stato messo alla porta due mesi fa per " ragioni tecniche " 

Nessuno dei però è stato avvistato durante i festeggiamenti pubblici della società .
Iannascoli , avvezzo all'uso dei social network ha dichiarato la sua gioia su facebook : 

"Un sogno che si è avverato!
6 promozioni in serie A che per fortuna ho potuto viverle tutte fattivamente.
Queste ultime due promozioni ottenute con sacrifici davvero enormi, ma bisognava assolutamente riportare la nostra città ed i nostri impagabili tifosi nel grande calcio e cancellare quella maledetta traversa di Bologna dell'anno scorso.
Riuscire a vincere di nuovo nella mia città mi riempie di gioia e di soddisfazione e niente e nessuno potrà mai cancellarlo.
Fiero ed orgoglioso di essere Pescarese!!!
... E sempre Forza Pescara!!!"