Allo stadio Armando Picchi di Livorno si affrontano i padroni di casa di Panucci e il Pescara di Oddo. Il Livorno schiera Pinsoglio, Gasbarro, Ceccherini, Morelli, Lambrughi, Aramu, Luci, Schiavone, Pasquato, Fedato e Vantaggiato. Il Delfino risponde con Fiorillo, Bunoza, Fornasier, Zampano, Crescenzi, Valoti, Selasi, Zuparic, Benali, Vukusic e Caprari. E' una disfatta clamorosa quella del Delfino che ha inizio già dal 4' con Fiorillo che in uscita trova le gambe di Fedato e non il pallone. Rosso per il portiere biancazzurro e successivo rigore trasformato da Vantaggiato. Per far spazio ad Aresti esce Vukusic. Tutta la partita è all'insegna del Livorno che al 19' è ancora pericoloso con il palo preso da Luci. Al minuto 32 arriva il raddoppio di Vantaggiato grazie ad una difesa a dir poco imbarazzante che concede troppo soprattutto in area. A cinque minuti dalla fine del primo tempo, da calcio d'angolo, svetta Ceccherini e realizza il 3 a 0 con cui si conclude la prima frazione di gioco. La ripresa non è diversa dal primo tempo, al 52' arriva il quarto gol del Livorno firmato Fedato totalmente dimenticato da Fornasier. 3 minuti dopo Oddo prova a cambiare qualcosa sotituendo Benali con Testi. Al 60' per il Livorno entra Cazzola per Pasquato e subito dopo viene ammonito Vantaggiato. Al 76' esce Fedato per Vajushi e quattro minuti dopo Oddo sostituisce Crescenzi con Forte e Panucci sostituisce Vantaggiato con Comi. Si conclude così la mediocre prestazione del Delfino in avvio di campionato caduto a Livorno senza accennare nemmeno un tiro in porta. Oddo dovrà correre immediatamente ai ripari e cambiare qualcosa già per la prossima giornata di serie B che vedrà il Pescara ospitare il Perugia, partita molto impegnativa.

 

 

Augusto Bucciarelli