L'Istituto agrario 'Ridolfi' di Scerni Ambasciatore del Territorio a Expo, per Legambiente, nell'ambito del primo incontro nazionale che si svolgerà mercoledì nel padiglione della Biodiversità.

 L'Istituto, con la sua cantina didattica sperimentale, avviata nel 1985 con l'impianto di una vasta gamma di vitigni anche non autoctoni allo scopo di sperimentarne l'adattabilità, è stato selezionato come Ambasciatore del Territorio, perché considerato la soluzione moderna alla richiesta di una azienda multifunzionale, di qualità ed a Km0.

Nel corso dell'evento del 30 settembre, organizzato da Legambiente in collaborazione con Alce Nero, verranno presentati i nuovi dati sul consumo di fitofarmaci in Italia e un dossier delle buone pratiche ambientali e territoriali, per ricordare che se c'è un'agricoltura che inquina ce n'è anche una che rispetta le caratteristiche agronomiche dei territori, esalta la qualità dei prodotti e tutela la salute dei consumatori ed il patrimonio sociale, economico e culturale delle comunità.

Per Ambasciatori del Territorio si intendono realtà agricole che operano, appunto, nel rispetto del patrimonio ambientale, culturale e sociale dei territori, offrendo così opportunità di sviluppo sostenibile alla comunità locale grazie a cibi sani, tutela delle risorse naturali e della varietà genetica, bellezza dei paesaggi, sapori e saperi esclusivi.