La catena di supermercati Esselunga , presente anche nelle province di Pescara , Chieti , L'Aquila e Teramo , comunica ai suoi clienti che le salsicce a macina grossa denominate " in punta di coltello " sono state ritirate dalla vendita perchè potenzialmente pericolose .
Nella nota diffusa sul proprio sito , la Esselunga fa sapere che frammenti metallici sono accidentalmente finiti nella carne , pertanto queste salsicce sono potenzialmente dannose per la salute , invitando pertanto i clienti che le avessero acquistate a riportarle nei supermercati dove saranno anche ovviamente rimborsate.
L'allarme è soltanto sul prodotto denominato "salsiccia fresca di puro suino a macina grossa, imballata in vaschetta con film plastico trasparente, peso netto 300/400 g ca" prodotte dall’azienda Agricola Tre Valli Soc. Coop preicartate da esselunga dal 12 al 23 febbraio.