E' diventato ormai tradizionale il concerto dei Neomenia sul Trabocco Punta Cavalluccio di Rocca San Giovanni, organizzato per la terza volta in collaborazione con Pixie Promotion di Raffaella Tenaglia.

Giovedi' 20 agosto, sospesi tra le onde e le nuvole, ma saldamente poggiati su quei miracolosi legni accatastati con ingegno dai pescatori della Costa dei Trabocchi d'Abruzzo, si partecipa alla cena-concerto dei Neomenia, trio acustico semi-elettrico che interpreta con passione la migliore musica d'autore italiana.

A bordo del Trabocco Punta Cavalluccio si e' accolti da Marta Bucciarelli, affascinante attrice di teatro, per compiere insieme a lei, a partire dalle ore 21.00, un poetico viaggio tra i migliori piatti della cucina abruzzese, legata alle regole del mare e dei suoi frutti irretiti a "trabocchetto", pescati, cotti e mangiati nell'immediato.

Ad affiancare la straordinaria esperienza per il palato, c'e' dunque la musica dei Neomenia, che percorre sentieri sonori nella storia della musica italiana, fatta di brani entrati nella memoria comune, come quelli di Lucio Battisti, Luigi Tenco, Lucio Dalla, Rino Gaetano, Ivan Graziani, ma anche Brunori SaS e Niccolo' Fabi, reinterpretati con arrangiamenti originali ed eleganti. 

La novita' di quest'anno e' nel desiderio dei Neomenia di presentare al pubblico le loro prime canzoni inedite, nate dalla creativita' e sensibilita' dell'affiatato trio abruzzese.

Si conosce, cosi', Penelope, la dolcissima storia di una donna sola al mondo, vittima della cattiveria umana e di un destino ingrato, che pero' trova la forza di chiedere aiuto.

E poi si ascoltano le note di Nuvole, promessa di legame eterno e indissolubile, al di la' del tempo e dello spazio. Le Faremo Sapere dipinge in modo incalzante e irriverente la tipica scena del colloquio di lavoro, con finale assai prevedibile. Cosa mi dai ha tutte le carte in regola per essere una canzone d'amore, ma in generale apre un dialogo con chi tende ad arrendersi nelle imprese difficili, in quelle in cui non si dovrebbe fare la conta dei sentimenti e delle intenzioni, perche' il vero amore e' puro, dato in modo disinteressato e non per baratto.

Recuperare, ridare nuova vita alle relazioni, rigenerare l'amore, e' un segreto difficile da immaginare ma che i Neomenia provano a spiegare con la musica.

Ed e' cosi' che una nuova melodia, una nuova storia, una nuova canzone, possono iniziare a fare breccia ed entrare nel cuore di persone curiose che condividono sensazioni ed emozioni dal vivo. Il trio Neomenia e' formato da Luca Merolli alla chitarra acustica e voce, Domenico D'Alonzo alle chitarre elettriche, Glauco Di Sabatino alla batteria e percussioni.