Scatta l'allarme nel chietino e precisamente nel comune di Vasto. Una condotta che trasporta acqua dalla diga di Chiauci (Isernia) a valle del fiume Trigno è scoppiata provocando l'interruzione improvvisa dell'approvvigionamento idrico, proprio in uno dei giorni più caldi della settimana.

I tecnici del Consorzio di Bonifica Sud di Vasto hanno stimato un cedimento di 160 centimetri e sono al lavoro per la riparazione per scongiurare gravi problemi. La rottura è avvenuta sull'adduttore principale della traversa di Pietrafradicia, nel Comune di Fresagrandinaria dove la potenza dell'acqua è di 14 atmosfere.