"Il Comune di Montesilvano aderisce alla campagna di informazione 'Emergenza caldo – Come Vincere il Caldo', messa in campo dal Dipartimento di Prevenzione della Asl di Pescara".

Lo annuncia Lorenzo Silli, il presidente della Commissione Sanità che specifica: "Si tratta di una serie di regole, stilate sulle indicazioni del Ministero della Sanità, per prevenire i malori provocati dal caldo estivo, accompagnate da numeri di emergenza cui rivolgersi, per richiedere assistenza in caso di necessità. La campagna a cui abbiamo aderito, con una particolare attenzione ai turisti, riguarderà in particolar modo quelle fasce della popolazione considerate più a rischio per il caldo: ultra settantacinquenni, bambini piccoli, persone affette da malattie croniche e disabili. Grazie al Materiale informativo messo a disposizione dal Dipartimento di Prevenzione effettueremo un'azione di comunicazione nei punti più sensibili come i Centri sociali per anziani, i parchi e gli alberghi".

Quest'anno il Comune di Montesilvano per il mese di Agosto intensificherà il proprio apporto alla campagna, grazie alla disponibilità della Croce Rossa di Montesilvano, guidata dal presidente del Comitato Locale Gianni Taucci, che metterà a disposizione un numero di telefono attivo dalle 08.00 alle 20.00 dove personale qualificato raccoglierà le segnalazioni telefoniche di cittadini in difficoltà, fornendo informazioni circa i comportamenti da adottare per evitare danni alla salute nell'ambito dell'emergenza caldo. Il numero telefonico per segnalare casi da monitorare o chiedere servizi è: 3201989898.

L’operatore della Croce Rossa illustrerà i comportamenti da tenere e da evitare per prevenire i disturbi legati alle condizioni climatiche e i sintomi cui fare attenzione. "Imparare a riconoscere il rischio - dice ancora Silli - è il primo passo per prevenirlo. Gli anziani ed i disabili sono i soggetti più a rischio di malessere dovuto alle elevate temperature, ma è comunque importante per tutti adottare stili di vita adeguati e sapere come comportarsi nel caso, per esempio, di un colpo di sole o di un collasso da calore".