“Habemus Delibera. Finalmente, e stranamente, dopo le denunce, il coinvolgimento della Procura della repubblica, solo ieri, in tarda mattinata, è stata pubblicata la DGR n.899 recante l’individuazione del soggetto designato per il conferimento dell'incarico di Direttore  dell'Azienda USL di Lanciano-Vasto-Chieti approvata dall’esecutivo regionale ben 21 giorni fa (l’11 novembre)”.

E’ quanto dichiara il presidente della Commissione di Vigilanza Mauro Febbo che sottolinea come  “l’annuncio della pubblicazione, in clamoroso e inspiegabile ritardo, è arrivato addirittura in Commissione di Vigilanza durante l’audizione dell’assessore alla sanità Paolucci che probabilmente sperava di fare bella figura. Ritengo però che il Governo D’Alfonso da questa situazione ne sia uscito pessimamente. A questo punto, visto il precedente e per garantire la massima trasparenza invocata solo a chiacchiere da D’Alfonso, sarà mia premura rivolgermi alla magistratura ogni volta che un atto di questo Governo regionale resterà “secretato”.