Avvolto da una fiamma di quasi tre metri che lo ha arso vivo, è morto così un uomo di 45 anni tunisino che nella mattinata di oggi si è suicidato a Montesilvano presso l'ex colonia Stella Maris.
L'uomo, stando alle dichiarazioni dei numerosi testimoni si sarebbe cosparso di liquido infiammabile e si è dato fuoco, a nulla sono valsi i tentativi di salvarlo da parte dei passanti che hanno assistito alla scena, un fotografo presente avrebbe anche provato, senza riuscire, a spegnere con un estintore le fiamme alte circa tre metri che lo avevano già ucciso.

L'ipotesi è che l'uomo dimorasse all'interno della struttura ex Stella Maris, struttura cadente spesso occupata da persone senza fissa dimora, da alcune indiscrezioni pare che l'uomo prima di uccidersi, verso le 12:30, abbia avuto un alterco con alcuni passanti, sulle cause del tragico gesto sono tutt'ora in corso le indagini dei Carabinieri.