Confesercenti contro Confcommercio sulla riapertura al traffico delle vie del centro. Diversamente dal caso di Corso Vittorio Emanuele, che una volta pedonalizzata ha penalizzato il commercio, Corso Vittorio, Via Battisti, Via Roma interdette al traffico per favorire il passeggio e lo shopping è questa l'idea dell'associazione di categoria degli operatori turistici e del commercio di Pescara.

"Corso Vittorio Emanuele era ed è un caso anomalo in quanto la strada è stata pensata per ospitare un traffico sostenuto di automobili, e chiuderla al traffico tutto il giorno ha prodotto danni: la formula del fine settimana pedonale invece funziona meglio. Ma non paragoniamo una arteria nazionale con le piccole vie del centro nelle quali il passeggio pedonale è un bene prezioso per i commercianti che vogliono guardare avanti. Negli ultimi anni le uniche giornate positive per il commercio sono state quelle legate ai grandi eventi promossi anche da noi, come la Notte bianca dello shopping, con decine di migliaia di persone riversate nelle strade. La crisi non perdona nessuno, ma la formula proposta da Confcommercio ci sembra sbagliata" -recita la nota di Confesercenti Pescara