Stessa porta, stesse squadre, stesse tifoserie, stesso minuto, stesso rigore dubbio, stesso risultato, 2 a 2.

Vicenza e Pescara rivivono la stessa storia vissuta nel Maggio 2011 quando in panchina del Delfino c'era Eusebio Di Francesco. Intanto sulle tribune si consolida il gemellaggio storico tra le due tifoserie con uno spettacolare striscione esposto dai tifosi vicentini:
"Se non sei uno di noi, capire tu non puoi".


I NUMERI DELLA PARTITA: VICENZA 2 - PESCARA 2

VICENZA (4-3-3): Vigorito; Laverone, Sampirisi, El Hasni, D’Elia; Vita (26 st Pinato), Urso (1 st Modic), Cinelli; Galano, Raicevic (19 st Gatto), Giacomelli. In panchina: Marcone, Pettinari, Bianchi, Massaro, Vio, Crestani. Allenatore: Marino.

PESCARA (4-3-1-2): Fiorillo; Fiamozzi, Fornasier, Zuparic, Zampano; Memushaj, Torreira, Benali (30 st Mandragora ); Valoti (1 st Verre); Cocco (13 st Caprari), Lapadula. In panchina: Aldegani, Bunoza, Mignanelli, Selasi, Mitrita, Cappelluzzo. Allenatore: Oddo.

ARBITRO: Pezzuto di Lecce 5.

RETI: 4’st Raicevic, 21’st Lapadula, 34’st Memushaj, 50’st Gatto (rig).


F.D.T.