Da Trieste fino a Santa Maria di Leuca in bicicletta , pedalando mezza Italia , dalle lagune del Po al Saltento , attraverso il centro e il sud dello stivale , percorrendo la litoranea di marche abruzzo molise e puglia fino all'etrema punta meridionale del tacco: è la Ciclovia Adriatica .

1000 km di percorsi cicloturistici quasi continui passando per sette regioni, taglia, o meglio , collega l'Italia lungo la litoranea Adriatica . Si tratta di un percorso pianeggiante , ma che cambia da Nord a Sud, dalle ininterrotte lagune del delta settentrionale del Po passando per Venezia e scendendo in pianura fino a Ravenna e più giu al Conero fino alle spiaggie del medio adriatico e ai sassi del Salento .
Un percorso spettacolare che offre anche diverse possibilità di deviazioni e variazioni .
Possiamo andare fieri della parte abruzzese poichè il percorso della Ciclovia Adriatica lungo la nostra costa è praticamente quasi tutta pista ciclabile pianeggiante che costeggia le spiaggie.
Da Termoli in giù , la Ciclovia Adriatica resta un percorso pianeggiante, ma inizia ad essere leggermente più faticoso da Chieuti e Lesina fino al Gargano  fino alle saline di maria di Savoia . Da Brindisi iverso sud si prosegue sulla Via Appia Traiana tra ulivi secolari e spiagge rocciose del Salento.