Chieti . Termosifoni ancora accesi a causa dell'ondata anomala di maltempo che ha fatto crollare bruscamante le temperature verso lo zero . Vento freddo e neve in montagna stanno condizionando in particolare le province di Chieti e L'Aquila , in questi giorni al freddo e al gelo .
Proprio per fronteggiare questo inatteso colpo di coda invernale , il sindaco di Chieti Umberto Di Primio è stato costretto a prolungare la possibilità di accensione degli impianti di riscaldamento, nel territorio comunale di Chieti, ino alla prima settimana di maggio.
I Teatini , quindi , sono autorizzati ad accendere i termosifoni , per un massimo di sei ore al giorno , fino al 6 maggio , considerando anche le previsioni del tempo che non promettono nulla di buono nelle prossime ore.
Da domenica, infatti, è previsto un ulteriore peggioramento del tempo che durerà diversi giorni .