Città Sant'Angelo ( Pescara ) Sottoposto a sequestro preventivo, su disposizione del gip del Tribunale di Pescara, un centro tricologico di Città Sant'Angelo, dopo che i Carabinieri del Nas del capoluogo adriatico hanno accertato la mancanza dell'autorizzazione sanitaria.
La struttura eseguiva attività sanitarie e di trattamento del capello operando in carenza di autorizzazione sanitaria così come previsto dalla legge 32 del 2007, norma che disciplina tutti i requisiti strutturali, tecnologici ed igienico-sanitari che le attività del genere devono avere.
Il centro, nelle scorse settimane, era stato oggetto di un'ispezione dei militari del Nas di Pescara, cui è seguito un procedimento penale, con un indagato, che ha portato al sequestro odierno.