Cell Factory

La Cell Factory rappresenta un passo importante che potrebbe segnare una vera e propria rivoluzione.


A Pescara è stata inaugurata all'ospedale Santo Spirito la Cell factory, un laboratorio di manipolazione cellulare criobiologica che curerà i tumori senza chemio, ma con il trapianto di cellule staminali.

Tumori, leucemie, mielomi, linfomi, sclerosi multipla, Alzheimer, Parkinson e altre malattie degenerative potranno essere curate con il trapianto di cellule staminali prelevate da cordone ombelicale. La bio-banca, una struttura di 220 metri quadrati, inaugurata nel reparto di ematologia pescarese e costata alla Regione 4 milioni di euro, dal 2017 potrà accogliere il primo paziente che sarà curato con questo nuovo protocollo.

Le cellule staminali sono usate in oculistica, ortopedia, ematologia, oncologia ed altre branche della medicina per la loro capacità di far rinascere le cellule e di “riparare” quelle parti del nostro corpo che per malattia o altro si sono ammalate o sono andate perdute. Tutto questo ora è realtà con la Cell Factory.

Paolo Di Bartolomeo, direttore del dipartimento, ci tiene a sottolineare:
"È doveroso specificare che sono programmi di esclusivo ambito ematologico - spiega il professore - Andremo cioè a curare leucemie linfoblastiche acute resistenti alla chemio, non tumori solidi". 

Sperimentato negli Stati Uniti su 30 pazienti affetti da leucemia, ha ottenuto un'ottima risposta sul 70 per cento dei casi trattati. 

Il sito dell'ospedale è www.ausl.pe.it, il sito della Fondazione Cell Factory è http://www.pcff.it/, su facebook la Cell Factory la trovate su https://www.facebook.com/Fondazione-PCFF-Onlus-755151124561531/


Filippo D.T.