Sono entrati a volto coperto in un opificio cinese e dopo aver minacciato le cinque persone presenti, con pistole presumibilmente giocattolo, le hanno legate per poi allontanarsi portando via un bottino di circa 1600 euro. 

Subito dopo hanno cercato di introdursi in un'azienda vicina che produce jeans, ma è scattato l'allarme e sono fuggiti. Protagonisti della rapina, avvenuta ieri sera a Castellalto, quattro uomini ora ricercati dai Carabinieri del reparto operativo di Teramo.

Secondo una prima ricostruzione l'obiettivo principale della rapina era la seconda azienda, sempre di proprietà cinese, dalla quale i malviventi speravano di portare via decine di jeans da rivendere.