Penne ( Pescara ) Non si placano le polemiche intorno alla casa di riposo di Penne " De Santis Del Bono " che da circa un anno ospita 30 immigrati oltre a 20 anziani . Dopo le verifiche dei Nas che hanno messo in evidenza sporcizia e malfunzionamento della casa di risposo gestita dalla Asp di Pescara , non potranno più essere somminiatri i pasti nella sala mensa e 9 anziani non autosufficienti dovranno essere sfrattati .
Sulla questione è intervenuto il Consiglere Regionale Lorenzo Sospiri che ha annunciato un esposto in procura , per mettere in evidenza le difficoltà di convivenza nella casa di riposo di 30 immigrati e 20 anziani .

"L’Abruzzo è una terra estremamente solidale, ma oggi anche quella solidarietà comincia a franare dinanzi a evidenti problemi di ordine pubblico e sicurezza.
" ha dichiarato Sospiri "Per far fronte all’emergenza della casa di riposo chiedemmo un mese fa il trasferimento fuori regione dei 30 profughi, invece, la Asp ha sfrattato gli anziani, scelta vergognosa"

Secondo Sospiri sarebbero i soldi il nocciolo della questione "Fuori gli anziani, sfrattati dopo anni dalla casa di riposo di Penne, dentro i profughi che fruttano un guadagno per la Asp di Pescara, la quale pensa di risanare i propri conti con il business degli immigrati"