Pescara . Episodio di violenza nella seconda sezione giudiziaria del carcere di san Donato , dove, ieri mattina, un detenuto ha aggredito un assistente capo di 48 anni . Il detenuto avrebbe dato in escandescenze senza apparente motivo durante la consegna dei generi alimentari e avrebbe iniziato a minacciare anche un altro agente, al culmine della lite , l'uomo avrebbe colpito con una testata in pieno volto l'assistente capo lasciandolo a terra privo di sensi . La vittima del pestaggio, accompagnata in ospedale, avrebbe ricevuto una prognosi di dieci giorni .
Un fatto gravissimo in un carcere ritenuto modello , il vice segretario regionale della UIL PA Polizia Penitenziaria Mauro Nardella ha commentato così l'accaduto :
"Un gesto così vile è stato commesso in un carcere modello e da tutti ritenuto uno dei più impegnati in Regione in ambito trattamentale. Ci auspichiamo che vengano presi immediati provvedimenti nei confronti del violento compreso il pronto trasferimento in altro carcere e, così come previsto da una circolare di recente emanazione, l’istituzione a pescara di una sezione per detenuti violenti”