Domenica 19 luglio, dalle 18.00, in Largo Baiocchi a Pescara, aprirà la Ciclofficina Popolare CAP15, un luogo dove sarà possibile riparare, recuperare, immaginare biciclette.

CAP15 è il punto di partenza di un percorso di riflessione sul consumo e sugli stili di vita, sulla mobilità e sui trasporti, sull’intero "sistema mondo"prigioniero della logica capitalistica di potere/ petrolio/ guerre/ inquinamento/ impoverimento e sfruttamento indiscriminato delle risorse del pianeta.

CAP è autogestito e senza scopi di lucro e nasce dall’iniziativa di ciclisti urbani che hanno fatto dell’uso e della riparazione della bicicletta il mezzo di un diverso stile di vita, basato sulla necessità del recupero e del riciclo dei materiali, sull’efficacia della lentezza, sul rispetto delle diversità e sullo scambio di conoscenze all’interno di strutture orizzontali.

In Ciclofficina si può mantenere efficiente il nostro mezzo di trasporto, attraverso la condivisione di semplici conoscenze meccaniche e l’uso comune di spazi e di attrezzi, il recupero e il riutilizzo di bici e dei loro componenti altrimenti destinati alle discariche, secondo la logica consumista del
comprare/consumare/buttare/ricomprare.

Vieni anche tu in ciclofficina e vivi insieme a noi la ciclorivoluzione!

In serata sarà possibile per onnivori e vegani cenare a prezzi popolari!
Il ricavato sarà reinvestito interamente in ciclofficina.
Prenotazioni ai numeri di seguito riportati; la prenotazione è necessaria per evitare sprechi di cibo: grazie!