Pescara . Rotture di scatole telefoniche a tutte le ore ? Sempre call center che propongono offerte commerciali ? Vi siete stufati di ricevere continuamente queste telefonate ? Fino al 2011 erano maggiori le limitazioni per chi telefona proponendo pubblicità , infatti esisteva la regola del consenso espresso e si poteva telefonare solo a chi aveva dato l’autorizzazione a ricevere chiamate promozionali , oggi la situazione è cambiata , in favore dei call center , ma c'è ancora un mezzo per far si di non ricevere più telefonate commerciali .
Un metodo di pubblicità invasivo e particolarmente fastidioso che negli ultimi tempi sta davvero superando il limite . Capita di essere chiamati molte volte al giorno anche dagli stessi operatori , evidentemente pagati a numero di chiamate , che preferiscono prendere qualche offesa piuttosto che non lavorare .
Comunque una soluzione c'è : si chiama ‘Registro pubblico delle opposizioni’ .
Bisogna iscriversi al Registro delle opposizioni, altrimenti i call center possono chiamare senza limiti. Ma il registro funziona solo per chi ha il numero sugli elenchi telefonici, tutti i cellulari sono esclusi.
"E’ evidente che la normativa è lacunosa”  - sottolinea all’Adnkronos Giuseppe Busia, Segretario Generale Garante della Privacy "Su 115 milioni di linee telefoniche, tra fisse e mobili, solo 13 milioni sono negli elenchi e solo poco più di 1milione e mezzo è iscritto nel Registro delle opposizioni. "
Il Registro delle opposizioni è gestito dalla fondazione Ugo Bordoni, controllata dal ministero dello Sviluppo economico