La sfida di Sabato 3 Ottobre all'Adriatico tra Pescara è Cagliari sarà una partita difficilissima per entrambe le compagini. Favorito è il Cagliari, che arriva in casa del Delfino da primo in classifica con 13 punti, ben 7 più dei biancazzurri che in realtà ne hanno lasciat un po' per strada, ma in partite come queste nessun risultato è scontato.

Il Pescara ha bisogno di punti ed è logico pensare che farà di tutto per tentare di farne ai danni della prima della classe, anche per accorciare la classifica.
Entrambe le squadre sono costruite per obiettivi ambiziosi, ma hanno cambiato molti giocatori rispetto allo scorso anno.
Il Cagliari che ha potuto spendere di più sul mercato in virtù del "tesoretto" derivato dalla retrocessione, una sorta di "paracadute", è riuscito a portare nell'isola anche due beniamini del tifo pescarese come Federico Melchiorri e Bartosz Salamon, oltre a Antonio Balzano e Marco Capuani che hanno cambiato casacca l'anno prima.

Se per quanto riguarda il mancato ritorno di Salamon a Pescara, tutti sappiamo com'andata a finire la lunga ed estenuante trattativa la società e il giocatore che poi si è accasato a Cagliari, sicuramente la prima apparizione da ex di Melchiorri è particolarmente attesa dai tifosi del Pescara di cui è stato un vero e proprio trascinatore nella scorsa stagione.

Come sarà accolto il bomber dai suoi ex tifosi? I sentimenti della tifoseria verso Federico Melchiorri sono contrastanti, in realtà il giocatore è stato sempre molto amato dal suo ex pubblico oltre che per i gol, 14 in 38 partite, che channo portato la squadra alla finale dei Play off per la serie A, anche per l'atteggiamento di grande sacrificio in campo.
Dopo la brillante stagione scorsa, molti pensavano che Melchiorri potesse lasciare Pescara per un club di serie A e anche i suoi tifosi più accaniti si erano quasi abituati all'idea, invece il suo approdo al Cagliari, sempre in serie B , ha lasciato un po di amaro in bocca a tutta la tifoseria.
La delusione potrebbe essere cancellata solo da una grande annata di Andrea Cocco e di Gianluca Lapadula giunti a Pescara con il compito preciso di segnare tanti gol.