Pescara . Crotone colpito ed affondato in riva all'Adriatico. Finisce 4 - 1 per il Pescara, che riapre il campionato e sale a 18 punti con una partita in meno. Splendida partita del Pescara trascinato, come al solito, da un "turbo" Gianluca Lapadula che segna due gol molto belli che mettono al tappeto la squadra di Juric . Il primo al 40 'su palla geniale di capitan Memushaj il secondo , quello del k.o. pochi minuti più tardi, al 47', imbeccato da un ottimo Caprari che trova posto anche lui nel tabellino dei marcatori al 59' dopo l'ennesima discesa di Zampano sulla fascia.
Il Crotone, tramortito, riesce a riprendersi solo al 67 quando Clayton segna il gol della bandiera.

Ottimo Pescara, prestazione maiuscola che regola un Crotone primo in classifica in serie utile da 9 giornate. Tra le note liete da segnalare il rientro in campo del "sindaco" Sansovini che al 62' rileva un Lapadula stanco, ma vera spina del fianco per la difesa crotonese.

Il recupero di Sansovini è molto importante per il Pescara perchè l'attaccante offre ad Oddo la possibilità di variare modulo e giocatori davanti, potendo contare su uno degli attaccanti più forti della categoria. Da segnalare anche , e non si tratta di una buona notizia, il fatto che Cocco sia rimasto in panchina per tutto il tempo. Occorre pazientare ancora un pò per vedere il magnifico cannoniere dello scorso anno, ancora a secco in questa stagione.