Se vince, il Pescara, dopo solo 2 partite avrà più punti dello scorso anno, partiamo da qui e non dalla trasferta di Livorno. Oddo vuole così: "Per noi il campionato inizia dalla partita con il Perugia" aveva detto l'allenatore la scorsa settimana e così sarà, "voglio una squadra con le palle" ha ribadito ieri ai giornalisti, e questa sera la squadra potrà dimostrarlo.

Mancheranno lo squalificato portiere Fiorillo, il granitico difensore Campagnaro, il e il bomber Sansovini non al meglio, ma sono tornati in gruppo Crescenzi e il Memushaj, in ballotaggio con Benali per una maglia da titolare a centrocampo insieme a Verre e Torreira.
In attacco il Pescara si affida Valoti trequatista dietro Cocco e Caprari.

Il Perugia dal canto suo vuole iniziare una striscia di risultati positivi dopo la vittoria della prima con il Como ( 2 -0) e ritrova 4 giocatori importanti per Bisoli: il difensore Mancini, l'esterno Fabinho, la mezz'ala Spnazzola e Lanzafame in attacco in tandem con Ardmagni. Torna quindi la premiata difesa a tre Mancini - Volta  - Rossi .
Ecco le probabili formazioni:

PESCARA (4-3-1-2): 18 Aresti; 11 Zampano, 6 Fornaiser, 13 Zuparic, 39 Crescenzi; 23 Benali, 34 Torreira, 40 Verre; 25 Valoti; 19 Cocco, 17 Caprari. A disposizione: 12 Aldegani, 20 Mignanelli, 3 Bunoza, 41 Fiamozzi, 24 Selasi, 21 Mandragora, 8 Memushaj, 28 Mitrita, 10 Lapadula. Allenatore: Oddo.
PERUGIA (3-5-2): 1 Rosati; 23 Mancini 14 Volta 13 Rossi; 18 Del Prete 7 Spinazzola, 20 Salifu 8 Rizzo 11 Fabinho; 28 Lanzafame 9 Ardemagni. A disposizione: 22 Zima, 4 Comotto, 17 Belmonte, 3 Della Rocca, 30 Drolé, 15 Zebli, 27 Parigini, 21 Di Carmine, 25 Boscolo. Allenatore: Bisoli.