Se fosse Alexandru Mitrita il trequartista che serve al Pescara per la partita contro il Cagliari ? Il giovane è molto promettente, e Oddo lo sa bene tanto da aver "sacrificato" Esposito per fargli spazio in rosa. Con Memushaj fuori causa per squalifica, un posto libero a centrocampo ci sarebbe: nel mezzo dovrebbe giocare ancora Torreira in tra Valoti e Verre, mentre dietro le due punte potrebbe essere proprio il romeno Mitrita ad agire da trequartista.
Giocatore tecnico, molto rapido, con un'ottima forza nelle gambe e, anche se non è un gigante (è alto 1,67) , ha un temperamento "rognoso".
Potrebbe essere l'ideale per la sfida di sabato sia come trequartista, ma anche , all'occorrenza come seconda punta/ attaccante esterno, la sua rapidità e il grande tecnica ,infatti, gli permettono sia di saper confezionare assist per il centravanti sia di allargarsi per tagliare.

Una soluzione che Massimo Oddo terrà sicuramente in considerazione come alternativa in quel ruolo a Mandragora o Caprari ( che però è più una seconda punta)
Mitrita, 20 anni, è giunto nel Pescara a Luglio, acquistato  per 700 mila euro dal Viitorul Constanta (serie A romena), gioca stabilemnte nella nazionale U21 della Romania, nel Pescara fin'ora ha trovato poco spazio, ma il campionato è appena iniziato e di sicuro avrà le sue occasioni, la prima potrebbe essere proprio sabato pomeriggio nel prossimo turno della Serie B.