Pescara . "Vincere contro il Pescara ci rilancerebbe definitavamente" parola di Attilio Tesser allenatore dell' Avellino che questa sera all'Adriatico affronterà un Pescara in cerca di conferme. La squadra di Massimo Oddo dovrà fare a meno di Campagnaro, ancora infortunato e Verre non al massimo, per il resto tutti i giocatori sono a disposizione.
Il Pescara è sesto con il Livorno a 21 punti, mentre l'Avellino naviga a metà classifica con soli 1 punti, ma da alcune giornate ha cambiato passo, culminando con la vittoria a Latina della scorsa settimana.
Veniamo alle formazioni, il Pescara confermerà il proprio modulo 4-3-1-2 con Fiorillo tra i pali difeso da Fornasier che sostituisce Campagnaro, al fianco di Zuparic, con Zampano a destra e Crescenzi a sinistra sulle fasce. Le chiavi del centrocampo saranno affidate e a uno tra Torreira e Mandragora in mediana , con il primo favorito sul secondo, tra Selasi e Memushaj . Benali agirà invece da trequartista alle spalle dellla premiata ditta Caprari - Lapadula che è capocannoniere della cadetteria con 8 gol.
Occhio alla coppia gol dell'Avellino formata da Marcello Trotta e Benjamin Mokulu. che sono due dei migliori attaccanti della serie B, entrambi in forma e a segno nell'ultima gara contro il Latina. Specialmente Mokulu, il nuovo Drogba è elemento da tenere in considerazione

Probabili formazioni:

PESCARA (4-3-2-1): Fiorillo; Zampano, Fornasier, Zuparic, Crescenzi; Selasi, Mandragora, Memushaj; Benali ; Caprari, Lapadula. All.: Oddo.

AVELLINO (4-3-1-2): Frattali; Nica, Biraschi, Chiosa, Visconti; D'Angelo, Jidayi , Gavazzi; Insigne; Mokulu, Trotta. All.: Tesser.