Il Pescara torna dal San Nicola con un punto in più in classifica e la consapevolezza di aver giocato una buona gara.
Si poteva anche vincere se Lapadula, all'ultimo mnuto avesse insaccato un pallone non impossibile, ma il pareggio è il risultato giusto anche perchè anche il Bari ha avuto le sue palle gol De Luca alla fin dei primi 45 minuti di gioco.

Partita divertente, giocata a a viso aperto da entrambe le squadre che, fino alla fine, hanno provato a portare a casa la vittoria, con occasioni da entrambi i lati e con entrambi i portieri sugli scudi.

Già Fiorillo e Guarna (soprattutto) sono stati i migliori in campo per entrambe le squadre, sempre pronti a neutralizzare le folate di Valiani, Maniero e Rosina da una parte e di Lapadula, Caprari ( subentrato a Benali) e Verre dall'altra.

Il Pescara era partito subito bene, al 21 ottimo cross del solito Zampano sui piedi di Verre che ha calciato male e debolmente favoendo la parata Guarna.
Al 26' del primo tempo ancora Pescara in avanti con Lapadula che guadagna un calcio di punizione ben calciato del capitano Memushaj che per poco non si insacca sotto la traversa.

Il Bari si sveglia e la fine del primo tempo è tutta di marca biancorossa, i galletti sfiorano il vantaggio al 39' al 42' e al 45' prima con Maniero di testa su corner di Rosina, poi con Valiani (paratone di Fiorillo) imbeccato da un ottimo Rosina che dopo un corner sbagliato dal Pescara era partito in contropiede e alla fine del primo tempo con De Luca che, sempre in contropiede, stava per infilizare l'ottimo Fiorillo (sfiora il palo)

Il secondo tempo inizia sulla falsa riga del primo con il Pescara che si rende pericoloso con Cocco ( tiro debole al 47') Mandragora che sfiora la traversa (54')  e Lapadula che sfiora ancora la traversa (57') , ma si espone ai rovesciamenti di fronte ben orchestrati da Rosina, Maniero e Valiani specialmente manca il che gol a tu per tu con Fiorillo (57')

Entrambe le squadre continuano a provarci fino alla fine, nel Pescara spicca la prestazione di Lapadula che macina chilometri e impegna la difesa barese per tutta la gara, sfiorando la rete anche al 76' 80' e 90'.

Punto meritato per entrambe le compagini, ora il Bari è a 5 punti e il Pescara a 4