Questura Teramo Nella mattinata di ieri, agenti della Volante nell’ambito dei rafforzati servizi di controllo del territorio contro furti e rapine, ha rintracciato, sulla S.S. 150, l’autovettura Lancia Lybra con a bordo due donne di origine Rom, già da alcuni giorni segnalate da cittadini dimoranti in Castelnuovo Vomano e comuni limitrofi quali possibili autrici di furti in abitazioni

 Era stato creato un “gruppo” su Facebook dove venivano inserite informazioni tra cui l’avvistamento della Lancia. I poliziotti, dopo un breve inseguimento, hanno fermato il veicolo e identificato le occupanti.

T. B. (20enne) e N. N. (21enne) sono risultate entrambe pregiudicate per furti, truffe e rapine ed erano recentemente evase dagli arresti domiciliari emessi a Roma. Inoltre la 20enne è risultata latitante, era stata colpita da un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal Gip di Avezzano. Le donne sono risultate, dopo accertamenti, responsabili dei furti avvenuti nella zona di Val Vomano. L’autovettura su cui viaggiavano è  risultata intestata  a terzi e priva di copertura assicurativa e la conducente T.B.  priva della patente di guida poiché mai conseguita.