Il Centro Funzionale d'Abruzzo, in considerazione delle previsioni meteorologiche e delle segnalazioni pervenute dal territorio relative a fenomeni di dissesti idrogeologici, ha emanato un avviso di criticita' regionale con previsione di codice arancione (criticita' moderata) per rischio idrogeologico localizzato sulle zone di allerta Abru-B (Bacino dell'Aterno), Abru-D1 (Bacino alto del Sangro), Abru-E (Marsica).

I fenomeni saranno diffusi ed a prevalente carattere di rovescio e temporale anche di forte intensita' e colpiranno in particolar modo le zone appenniniche della regione, almeno fino alla mattinata di domenica.

La giornata di domenica vedra' un sensibile calo delle temperature su tutta la regione e precipitazioni sparse che potranno assumere carattere nevoso fino a quote di 800-1000 metri.

I fenomeni tenderanno ad attenuarsi dal pomeriggio/sera. I venti soffieranno ancora con intensita' sostenuta ed il mare si presentera' molto mosso o agitato. Per la giornata di lunedi' sono previste precipitazioni sparse, soprattutto nella seconda parte della giornata, con quota neve ancora sugli 800-1000 metri.

Il Centro Funzionale d'Abruzzo monitorera' l'evoluzione dei fenomeni attraverso la rete di monitoraggio regionale. La Protezione Civile regionale ha raccomandato agli enti competenti di predisporre e attuare tutte le misure previste dai piani comunali di emergenza e di vigilare il territorio con particolare riferimento alla corretta tenuta dei reticoli idrografici e del funzionamento dei sistemi di raccolta e smaltimento delle acque meteoriche, invitando i Sindaci dei Comuni della regione a prestare particolare attenzione nelle zone in cui sono presenti movimenti franosi in atto.